Territorio 

Verifica dei lavori per i nuovi impianti di illuminazione in diverse aree della città

Negli scorsi giorni, su indicazione del Sindaco Melucci, l’assessore ai Lavori Pubblici, Ubaldo Occhinegro, ha appurato lo stato dell’arte per ciò che riguarda i lavori dei nuovi impianti di illuminazione in via di realizzazione in diverse aree della città.

” Stiamo lavorando contestualmente su più fronti ed in diversi quartieri. E’ quasi ultimato – fa sapere l’assessore Occhinegro – il nuovo impianto di pubblica illuminazione in viale della Liberazione, viale Due Giugno e viale Francesco Prusciano nel quartiere Paolo VI e, dopo la pausa estiva, siamo pronti a riprendere i lavori presso la rotatoria in via Consiglio, presso le strade Via Mediterraneo e viale Unità di Italia, oltre all’impianto di pubblica illuminazione in zona Madonna di Fatima a Talsano che comprenderà le seguenti strade: Vie Pavesi, Boccaccio, Cavalcanti, Atlantico, Magnifico, Pio XII, Piranesi, Poliziano, grossi, Valla, M. di Fatima e Cambio.
 Sono inoltre stati approvati i progetti e richiesti i finanziamenti per un secondo e terzo importante lotto a Lama, in zona Battaglia, che prevede la fornitura di pubblica illuminazione per le seguenti vie: Lotto 1 – Vie Incrociatori, vascelli, Motovedette, Caravelle, Scialuppe, Mormore, Paranze, Triremi, Traversa di via Triremi, Lappane, Lamprede, Dragamine, Panfili, Torpediniere, Mas, Velieri, Galee, Maurici e Corvette.
Lotto 2 – Vie Bragozzi, Dragamine, Panfili, Torpediniere, Portaerei, Vascelli, Quadriremi, Vico Quadriremi, Feluche, Caravelle, Incrociatori, rimorchiatori, Pescherecci, Mormore e stelle Alpine”.

“Abbiamo compiuto – interviene il Sindaco Melucci – una programmazione a lungo termine per fornire l’illumiazione pubblica a tutti quei quartieri, sopratutto periferici, che non hanno ancora l’accesso ai servizi pubblici minimi. Inoltre stiamo lavorando all’efficientamento ed all’ottimizzazione dell’intera rete di pubblica illuminazione della città, mirando ad un partenariato Pubblico – Privato che ci consenta di ottenere una rete pubblica che sia garanzia di sicurezza per pedoni e automobilisti, che agevoli l’insediamento di nuove attività commerciali e che incida sul risparmio energetico dei cittadini  grazie all’installazione di corpi illuminanti con tecnologia LED”


0Shares

Articoli Correlati