Cronaca 

Taranto, si avvale della facoltà di non rispondere l’uomo che ha lanciato la figlia dal balcone

Si è avvalso della facoltà di non rispondere l’uomo che domenica pomeriggio, a Taranto, ha lanciato la figlia di sei anni dal balcone dopo aver accoltellato il figlio 14enne, giudicato guaribile in una quindicina di giorni.

L’uomo e’ in isolamento. Avrebbe chiesto notizie dei figli esprimendo il desiderio di vederli ma non ha chiesto informazioni sullo stato di salute della piccola. Intanto, secondo indiscrezioni, l’uomo in carcere avrebbe fornito una sua versione dei fatti raccontando che la figlia si sarebbe lanciata da sola dal balcone, salendo su uno sgabello. Da ieri, le condizioni della bambina, sono lievemente migliorate. La piccola ha subito due delicati interventi. Ha mosso le gambe e reagito ad alcuni stimoli. Il quadro clinico resta grave ma, per i medici del SS. Annunziata, si apre una piccola speranza. (Norbaonline)

Articoli Correlati