Politica 

Soppressione autobus da Mottola all’ex Ilva. Galante (M5S) incontra FSE: “Impegno per monitorare le corse e rimodulare orari”

Il consigliere del M5S Marco Galante e il sindaco di Mottola Giampiero Barulli hanno incontrato in Comune il dirigente di Ferrovie Sud Est, Stefano Pietribiasi, alla presenza di una delegazione dei  dipendenti dell’ex Ilva, per un confronto sui numerosi disagi segnalati dai lavoratori che devono raggiungere lo stabilimento in seguito alla soppressione della corsa delle 5:40 in partenza da Mottola.

“Al momento non esistono più autobus a prima mattina che partono direttamente da Mottola e l’unica corsa per Taranto è quella che parte da Mola di Bari – spiega il consigliere –  ma molto spesso accumula ritardi che, per i lavoratori del siderurgico si traducono in provvedimenti disciplinari, ovvero detrazioni di ore di ferie, mentre per i dipendenti dell’indotto esiste addirittura il rischio di licenziamento causato dei reiterati ritardi. Per evitare sanzioni i lavoratori sono costretti ad andare al lavoro in macchina, aumentando così sia il traffico che i costi per raggiungere lo stabilimento”.

FSE giustifica la soppressione delle corsa per motivi di razionalizzazione delle risorse ed esigenze di bilancio e spesa pubblica: secondo Ferrovie Sud Est, infatti, il numero di utenti è inferiore rispetto alla capacità di due autobus, eppure il problema per i lavoratori resta reale. 

“Mi auguro – ironizza il pentastellato – che parlare di “razionalizzazione” non sia un modo per edulcorare quella che di fatto è poi una soppressione delle corse. Evitare di sperperare risorse pubbliche e utilizzarle nel miglior modo possibile è da sempre una delle priorità del Movimento 5 Stelle, ma garantire un servizio essenziale ai cittadini e ai lavoratori lo è altrettanto. FSE si è impegnata a effettuare un monitoraggio degli orari per poter rimodulare le corse andando incontro alle esigenze di tutti i lavoratori. Il sindaco Barulli – conclude Galante – continuerà ad interfacciarsi in prima persona con FSE e seguire gli esiti di questo monitoraggio. L’azienda ha comunque garantito che in inverno, in caso di impossibilità di arrivo dell’autobus da Mola,  sarà messo a disposizione un bus sostitutivo in partenza da Mottola”.


0Shares

Articoli Correlati