DALL'ITALIA 

Ruggeri inaugura a Laterza sala intitolata a Totò Negro

L’assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri ha inaugurato questa mattina, a Laterza (Ta), la “Casa per la vita Mater Domini”.

Si tratta di una struttura socio sanitaria destinata ad accogliere in via temporanea o permanente, persone con problematiche psico-sociali e pazienti psichiatrici stabilizzati, privi di validi riferimenti familiari e che necessitano di sostegno nel raggiungimento del livello del livello di autonomia e nel percorso di inserimento o reinserimento sociale e lavorativo.

La struttura, sarà gestita dalla “Nuova orizzonti società cooperativa sociale” che ha dedicato la hall della struttura, la sala più importante, al compianto assessore regionale Salvatore Negro, prematuramente scomparso nel novembre dello scorso anno.

L’assessore Ruggeri ha espresso grande soddisfazione per il risultato raggiunto e ringraziato i promotori dell’iniziativa a nome del Governo regionale, ricordando l’impegno e la grande umanità del suo predecessore Salvatore Negro che appena due anni fa aveva inaugurato un’altra struttura a Laterza, sempre gestita dalla cooperativa Nuovi Orizzonti. “Oggi Salvatore Negro è qui con noi – ha sottolineato – ed è felice per la realizzazione di questa nuova realtà, perché lui ha dedicato sempre tutta la sua attività ed il suo impegno alle fasce più deboli della popolazione”.

La Casa per la vita Mater Domini, immersa nella pineta di Laterza, dispone di 16 posti letto, una cucina e ampi spazi ricreativi. All’interno vi opera una equipe multidisciplinare composta da personale specializzato: psichiatri e psicologi, assistenti sociali, infermieri, educatori e Operatori socio sanitari. Tante delle attività, destinate agli ospiti, sono racchiuse in momenti di vita quotidiana legati alla cura del sé, all’alimentazione, alla comunicazione e all’integrazione con gli altri, alla cura dell’ambiente in cui si vive con disbrigo di piccole commissioni e migliorando la gestione del denaro.



Articoli Correlati