Calcio 

Pochesci: “Squadre B? Un fallimento, tanto valeva ripescare il Taranto che fa 12.000 spettatori”

Intervistato da Tuttoc.com, l’ex allenatore della Ternana, Sandro Pochesci ha detto la sua in merito all’inserimento delle squadre B nei campionati professionistici.

“Il senso del fallimento. Solo la Juventus ha aderito, e per altro con una formazione di stranieri e over: tanto valeva ripescare squadre come Taranto o Messina che fanno 12mila spettatori allo stadio. La Juventus vuole la Serie B per i contributi, così non si sta valorizzando nessuno: ma le U23 devono nascere per dare poi i giovani alle Nazionali U19, U20 e U21. Le big possono aiutare il calcio solo se accettano di far giocare sempre almeno tre giocatori della Primavera, da formare. Porto l’esempio di Plizzari, classe 2000 del Milan che avevo a Terni: con me 23 presenze, ora fa il quarto ai rossoneri. Come è possibile? E come si fa a formare così i giovani?”

Articoli Correlati