Territorio 

Nuove nomine nel CdA della Cittadella della Carità

Il piano di risanamento intrapreso non subirà battute d’arresto

Nella giornata di venerdì 8 febbraio si è riunito il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cittadella della Carità per formalizzare la nomina del nuovo Presidente, dopo le dimissioni dell’avv. SergioPrete. All’ unanimità l’avv. Salvatore Sibilla, già vicepresidente, è stato eletto nuovo Presidente della Fondazione.

 S.E. Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo Metropolita, ha partecipato al Consiglio, indirizzando a tutti i membri un saluto ed un incoraggiamento affinchè la Fondazione Cittadella della Carità non disperda il patrimonio ideale indicato dal fondatore S.E. Mons. Guglielmo Motolese, e continui a rispondere concretamente alla domanda di attenzione e di carità di coloro che sono nella fragilità fisica.  L’arcivescovo ha sottolineato l’importanza di proseguire il lavoro già impostato e volto a mantenere l’autonomia  della Cittadella della Carità, perseguendo l’obiettivo di un miglioramento costante dei servizi alla persona.

La scelta dell’avv. Sibilla, in continuità con la precedente consiliatura, è il segno concreto della volontà di perseguire i fini di sostenibilità economica, mantenimento dei livelli occupazionali, sviluppo delle attività esistenti ed apertura a nuove opzioni.

In questo senso il nuovo Presidente e l’intero Consiglio rassicurano i dipendenti e gli stake holders in merito al proseguimento del piano di risanamento intrapreso che non subirà battute d’arresto.


4Shares

Articoli Correlati