DALL'ITALIA 

Meteo, forte maltempo sulla Penisola: da domani fenomeni estremi al Sud

Continua l’ondata di maltempo che sta colpendo l’Italia in questa fase del mese di Giugno. Oggi abbiamo ancora piogge e temporali al Centro/Nord, mentre al Sud pur con una diffusa nuvolosità e un primo netto calo delle temperature dopo il super caldo di ieri, c’è ancora spazio per un clima più placido rispetto alle altre Regioni. Dopotutto la perturbazione proveniente dall’Oceano Atlantico avanza, lentamente, verso Sud e nel pomeriggio odierno arriverà a colpire con particolare veemenza tutte le Regioni dell’Italia centrale, e in modo particolare Sardegna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo.

Secondo il portale Meteoweb, i fenomeni saranno localmente intensi con forti temporali soprattutto nelle zone interne della Sardegna centro/settentrionale, della Toscana centro/meridionale, dell’Umbria, del Lazio e al confine tra Marche e Abruzzo. Avremo anche le prime piogge al Sud, nel basso Tirreno tra Campania e Calabria.

Ma in realtà sarà domani, Giovedì 14 Giugno, che il maltempo si estenderà alle Regioni meridionali, pur persistendo al Centro/Nord e in modo particolare su Emilia Romagna e Marche. Sin dal mattino, però, avremo forti piogge e temporali tra Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia con un nubifragio su Palermo, forte pioggia tra Napoli, Salerno, Cosenza, Lamezia Terme e Vibo Valentia già dal mattino. Nel pomeriggio/sera i fenomeni diventeranno ancor più intensi con forti temporali tra Abruzzo, Lazio, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Avremo forti piogge su L’Aquila, Roma, Frosinone, Campobasso, Potenza, Matera, Palermo, Messina e Reggio Calabria. Ancora maltempo anche in Toscana e nella Sardegna meridionale e orientale.

Il maltempo continuerà anche nei giorni successivi, Venerdì 15 e Sabato 16 Giugno, concentrato nelle Regioni meridionali e in modo particolare su Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. L’area più colpita sarà quella del basso Tirreno, tra Calabria e Sicilia, con forti piogge, locali grandinate e temporali. Messina sarà la città più colpita, ma avremo delle piogge importanti anche su Reggio Calabria, Vibo Valentia e Lamezia Terme. Sarà l’ondata di maltempo più forte degli ultimi 3 mesi in queste aree dove non piove seriamente da Marzo. Le temperature diminuiranno sensibilmente, soprattutto durante le piogge e i temporali, scendendo addirittura sotto i +17/+18°C su coste e pianure. Possibili forti grandinate e locali trombe d’aria, in modo particolare nel basso Tirreno lungo le coste calabresi e siciliane. Tornerà invece a splendere il sole al Nord, con temperature in aumento su valori tipicamente estivi. L’Italia si ribalterà nuovamente, con oltre +30°C in pianura Padana e forte maltempo invece al Sud.(Meteoweb)

 

Articoli Correlati