Sport 

Italcave Real Statte, dopo 9 risultati utili ioniche sconfitte a Bisceglie

Grinta, determinazione e attenzione in difesa: aspetti che mister Marzella più volte aveva richiamato in settimana e nel pregara. Dettagli che sono mancati a un’Italcave Real Statte che dopo 9 risultati utili consecutivi si ferma a Bisceglie e subisce una sconfitta per 5-1. Le ioniche restano comunque al secondo posto che dovranno cercare di conservare nelle prossime gare.

Italcave che parte con Margarito, Ion, Giuliano, Belam, Isa Pereira. Rispondono le padrone di casa con Oselame, Nicoletti, Pegue, Buzignani, Lisiane Pereira. Parte forte lo Statte che impegna Oselame con un tiro dalla distanza e una penetrazione dall’out di sinistra. Poi Giuliano che colpisce sotto il pallone dentro l’area, a per rimarcare il buon impatto al match delle ioniche visto che nei primi 2 minuti di gioco si vedono solo le ragazze di Marzella. Nemmeno il tempo di rinviare il pallone che Isa Pereira prova la botta dalla distanza e mette fuori. Troppi gol sbagliati e Lisiane Pereira si invola sulla sinistra, Buzignani al centro colpisce bene il pallone e trova il vantaggio alla prima occasione creata. Prova a reagire subito lo Statte con Ion, tiro forte ma centrale parato da Oselame. Ma è micidiale il Bisceglie in contropiede con Pegue, ex di turno, che trova un pallonetto preciso e insacca il raddoppio. Le stattesi fanno molto possesso palla ma trovano difficilmente lo specchio. Cosa che accade al 16′: cross basso di Mansueto, Ion non impatta bene di destro. Passa poco e su azione d’angolo tiro di Belam da fuori area, Oselame para. Marzella per scuotere le sue ragazze inserisce Mansueto portiere di movimento. E dopo un giro di lancette su punizione Giuliano a botta sicura quasi dal dischetto del rigore impegna l’estremo di casa. Ripresa e subito Giuliano impegna la difesa di casa. La stessa numero 8 è la più attiva e prova a trasformarsi anche in assist woman per Mansueto, il colpo di testa della 22 è sbagliato nonostante fosse sola in area di rigore. Belam ci prova almeno in 3 occasioni ma sempre Oselame le nega la gioia del gol. Ed è proprio su una carica regolare su Belam che Buzignani recupera palla per Pereira che insacca dopo un contropiede 2 contro 1. Ed è 3-0 Bisceglie. Mansueto viene reinserita portiere di movimento ma le ioniche perdono palla e Buzignani insacca la quarta rete di giornata. Lo Statte prova ad attaccare ma Matijevic su azione d’angolo trova un diagonale forte e preciso che si insacca alla destra di Margarito. All’ultimo minuto Ion dalla distanza trova il gol della bandiera. Sul finale Belam e Mansueto tentano la conclusione centralmente e lateralmente ma la palla finisce in entrambe le occasioni lontano dalla porta.


Questo il commento del tecnico rossoblù, Tony Marzella. “Il risultato è giusto per quanto visto sul terreno di gioco. Il Bisceglie è stato ordinato in difesa, cinico e anche umile nei momenti in cui abbiamo provato a sovvertire il risultato. Ci siamo disuniti dopo l’uno-due subito a inizio gara. Poi abbiamo provato a fine prima frazione e inizio ripresa a riprendere il filo del gioco ma purtroppo non ci siamo riusciti. Dobbiamo far tesoro di questa sconfitta e lavorare intensamente in settimana per ritornare ad essere l’Italcave Real Statte apprezzata fino ad ora che ha raggiunto importanti risultati col sacrificio, lavoro e umiltà”.

TABELLINO

BISCEGLIE-ITALCAVE REAL STATTE 5-1 (2-0 p.t.)

BISCEGLIE: Oselame, Nicoletti, Pegue, Pereira, Buzignani, Gariuolo, Pati, Matijevic, Soldano, Sergi, Tempesta. All. Ventura

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Ion, Giuliano, Belam, Pereira, Russo, Violi, Mansueto, Girardi, Gallo. All. Marzella

MARCATRICI: 2’39” p.t. Buzignani (B), 5’29” Pegue (B), 11’22” s.t. Pereira (B), 12’11” Buzignani (B), 15’48” Matijevic (B), 18’51” Ion (S)

AMMONITE: Pereira (S), Pegue (B), Mansueto (S), Belam (S)

ARBITRI: Gianfranco Marangi (Brindisi), Paolo De Lorenzo (Brindisi) CRONO: Saverio Carone (Bari) (com.)


Articoli Correlati