Territorio 

Ilva: Il 18 febbraio verrà pagata la CIG straordinaria, è divisione tra i sindacati

E’ stato fissato per il 18 febbraio il pagamento della cassa integrazione straordinaria dei lavoratori Ilva di Taranto e di Genova. 



Le elaborazioni dei pagamenti sono stati portati avanti dall’Inps di Taranto.
“L’USB Taranto – scrive in una nota il coordinatore provinciale della sigla di Taranto, Francesco Rizzo – esprime gratitudine e soddisfazione per i risultati ottenuti a seguito di un incontro specifico tra sindacato ed Istituto, e si auspica che per i prossimi mesi si possa intervenire ulteriormente in merito alla data di erogazione, possibilmente anticipandola. Allo stesso tempo – conclude Rizzo – constatiamo l’eccellente lavoro svolto negli uffici, anche il sabato e la domenica, da parte degli impiegati dell’Istituto di Taranto che hanno dimostrato professionalità e competenza in merito all’evasione di tutte le pratiche dei lavoratori Ilva: NASpI, TFR e CIGS”.

Di tutt’altro tenore le parole del segretario genovese di Fiom – CGil Bruno Manganaro: “Quanti lavoratori e lavoratrici possono dire tranquillamente alla propria banca che non pagheranno il mutuo alla data di scadenza? Altro che cambiamento è la stessa storia che viviamo ogni volta che un padrone si dichiara incapiente e scarica sui lavoratori e lavoratrici le proprie colpe, ma questa volta è lo Stato, è il Governo con una sua azienda commissariata. Dell’accordo su Ilva é responsabile il Governo e lo stesso ci deve spiegare perché i soldi per Dirigenti e Commissari si trovano e quelli per chi è in cassa integrazione no”.




Articoli Correlati