Territorio 

Fridays for future: a Taranto in piazza per il clima e per l’ambiente

Anche la città di Taranto scende in piazza per il Fridays for future, il movimento popolare che segue la chiamata di Greta Thunberg allo sciopero della scuola.

Il movimento iniziò nell’agosto 2018, quando la 15enne Greta Thunberg sedette di fronte al parlamento svedese per tre settimane, per protestare contro la mancanza di azione sulla crisi climatica. Ha pubblicato quello che stava facendo su Instagram e Twitter e presto è diventato virale. L’8 settembre, Greta ha deciso di continuare a colpire ogni venerdì fino a quando le politiche svedesi non hanno fornito un percorso sicuro sotto 2 gradi C, cioè in linea con l’accordo di Parigi. Gli hashtag #FridaysForFuture e #Climatestrike si sono diffusi e molti studenti e adulti hanno cominciato a protestare fuori dai loro parlamenti e dai municipi locali di tutto il mondo. Ciò ha anche ispirato gli scioperi scolastici del giovedì in Belgio.

A Taranto il tema del cambiamento ambientale è associato all’inquinamento ambientale causato dalle emissioni dell’ex Ilva, con ripercussioni sulla vita e sulla salute dei cittadini.


85Shares

Articoli Correlati