DALL'ITALIA 

Disoccupazione, Codacons: Italia rimane terzo paese d’Europa per numero di disoccupati

In tema di disoccupazione il Codacons frena gli entusiasmi, ricordando non solo che l’Italia risulta essere il terzo paese d’Europa con il tasso di disoccupazione più elevato, ma che di questo passo, per tornare ai livelli occupazionali pre-crisi, ci vorranno almeno altri 10 anni.

“Pur in presenza di un calo del tasso di disoccupazione all’11,2% nel 2017, l’Italia rimane in cima alla classifica dei paesi Ue col più alto numero di disoccupati – afferma il presidente Carlo Rienzi – Peggio di noi fanno solo Grecia e Spagna, con un tasso di disoccupazione rispettivamente del 20,9% e del 16,3%. Sul fronte del lavoro il nostro paese è lontanissimo dalla Germania dove la disoccupazione si ferma al 3,6%, e da nazioni virtuose quali Repubblica Ceca (2,4%) e Malta (3,5%)”.
“Di questo passo, per tornare ai livelli occupazionali pre-crisi, all’Italia serviranno almeno altri 10 anni, considerato che rispetto al 2007 nell’ultimo trimestre del 2017 si registrano 1.408.000 disoccupati in più” – conclude Rienzi.




Articoli Correlati