Territorio 

Dalla Giunta regionale 4 milioni e 250 mila euro per l’adeguamento del depuratore di Ginosa Marina

Via libera da parte della Regione Puglia all’adeguamento dell’impianto di depurazione di Ginosa Marina, in provincia di Taranto. A renderlo noto Mino Borraccino, Assessore allo Sviluppo Economico Regione Puglia.

E’ stata approvata, infatti, pochi giorni fa, il 15 novembre, la Delibera di Giunta proposta dall’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Giannini, che approva l’elenco dei 15 interventi, su tutto il territorio regionale, ammessi a finanziamento, allo scopo di migliorare il Servizio Idrico Integrato per usi civili, attraverso la realizzazione di opere di potenziamento e adeguamento delle reti e dei presidi depurativi pugliesi.
Tra gli interventi previsti è incluso anche quello per l’impianto di depurazione di Ginosa Marina per un importo complessivo di 4milioni e 520mila euro, coperti con un finanziamento di 2 milioni e 200 mila euro a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020 e con uno stanziamento di 2 milioni e 320 mila euro da parte dell’Autorità Idrica Pugliese a valere sulle risorse derivanti dai proventi tariffari del Servizio Idrico Integrato.
Si tratta di una notizia molto importante per il territorio jonico dal momento che consentirà di migliorare sensibilmente la depurazione delle acque per tutto l’agglomerato di Ginosa Marina.
Ora spetterà ad AQP completare la progettazione definitiva degli interventi ammessi a finanziamento e procedere con speditezza per ottenere tutti i pareri e le autorizzazioni necessarie per eseguire i lavori.
Sono molto soddisfatto per questa notizia che conferma la rinnovata attenzione del Governo regionale nei confronti del il territorio della provincia di Taranto, e mi impegno a seguire direttamente l’andamento di questo procedimento in modo da giungere quanto prima alla realizzazione dell’intervento previsto per Ginosa Marina e atteso da tempo.

 

Articoli Correlati