Territorio 

Castellaneta Marina: “A pesca di plastica”, giornata ecologica in mare

Salvare il mare dalla plastica è l’azione che quotidianamente mettono in 
campo, anzi “in mare”, Nunzio e Antonella, due diportisti originari di 
Santeramo e innamorati di Castellaneta Marina. Ogni giorno, con la loro 
barca, invece di prendere il sole e rilassarsi, hanno deciso di 
raccogliere rifiuti e relitti galleggianti per riportarli a riva, dove 
vengono avviati alla raccolta differenziata.

In tanti hanno voluto seguire l’esempio di Nunzio e Antonella, tanto da 
organizzare una vera e propria giornata ecologica in mare, a pesca di 
plastica, con l’obiettivo di lanciare un messaggio:”Se vogliamo, ognuno 
può dare una mano per salvare il mare”.

La Pro Loco Rodolfo Valentino e l’alaggio barche “Stefania” di 
Castellaneta Marina promuovono infatti una giornata di sensibilizzazione 
sull’inquinamento ambientale, dedicando il pomeriggio di giovedì 22 
agosto alla pulizia del mare e della spiaggia, con il supporto 
dell’Assessorato all’ambiente del Comune di Castellaneta e la 
partecipazione della Lega Navale Italiana Sezione Matera-Castellaneta, 
del Circolo Nautico Castellaneta Marina, dell’associazione sportiva La 
Playa, del Circolo Velico Vega e del Comitato Civico Rinascita 
Castellaneta Marina.

La manifestazione gode del patrocinio di Legambiente Puglia.

Tutti i diportisti sono invitati a partecipare con la propria 
imbarcazione. I partecipanti saranno dotati di guanti e sacchi per la 
raccolta del materiale. Per l’occasione saranno distribuiti gadget 
ecologici, come i posacenere da spiaggia e giochi in plastica riciclata 
per i più piccoli.

ore 17.00
Ritrovo all’alaggio “Stefania”, nei pressi dello Sporting Club di 
Castellaneta Marina.
Uscita in mare con le imbarcazioni dei diportisti per la raccolta di 
rifiuti o relitti galleggianti, e pulizia dell’arenile.

ore 20.00
Rientro all’alaggio “Stefania” 


0Shares

Articoli Correlati