Territorio 

Assessore Viggiano, Alla scoperta del mar Piccolo. Valorizzazione in corso

“Alla scoperta del mar Piccolo. Valorizzazione in corso….C’è chi rema contro la città.
Io ho deciso di remare nella direzione giusta. Quella del recupero e della valorizzazione delle risorse ambientali”  Così su Facebook l’Assessore Francesca Viggiano Assessore ambiente, salute e legalità Comune di Taranto

L’Assessore Vigiano prosegue: “per questo motivo, Martedí 7 e venerdì 10 agosto c.a., la Giunta comunale ha approvato due Deliberazioni riguardanti, rispettivamente, l’avvio all’istituzionalizzazione dell’Ecomuseo, e un nuovo progetto che vedrà diverse tipologie di cittadini chiamati a collaborare con il Civico Ente.

Il Comune di Taranto, partner di un progetto intitolato Eco.Pa.Mar (Ecomuseo Palude La Vela e Mar Piccolo), finanziato da Fondazione con il Sud e attivato, sul territorio, dai primi mesi del 2016 da WWF Taranto onlus, Università di Bari, ARPEC Puglia, ASD Cinofila Nazionale Balto e Togo, Environmental Surveys S.r.l., GreenRope, Xscape, Rarovet, con una serie di attività di studio, controllo, monitoraggio, formazione, informazione, ecc., si appresta a concretizzare, a fine progetto, entro il corrente anno, l’istituzionalizzazione dell’Ecomuseo e la richiesta di riconoscimento, alla Regione Puglia, di Ecomuseo di interesse regionale.

Pertanto, con la Deliberazione di martedì 7 agosto, si è provveduto a predisporre quanto necessario alla scelta di una sede istituzionale adatta, a cura delle competenti Direzioni Ambiente e Patrimonio, che dia risalto all’istituendo Ecomuseo (raccolta di tradizioni popolari, recupero degli antichi mestieri, tutela del territorio, valorizzazione della memoria storica, della cultura materiale e immateriale, delle relazioni fra natura e ambiente antropizzato, ecc.) che rientra nella cultura del territorio e ne diventa patrimonio.

Sulla pagina Facebook dell’Ecomuseo Palude La Vela – conclude Viggiano – trovate tutte le iniziative adatte davvero a tutti, da 0 a 100 anni, con particolare attenzione ai diversamente abili che potranno vivere esperienze uniche.
Tu con chi stai?”

Articoli Correlati