Territorio 

Assessore Cataldino: “situazione via Mascherpa non era più rinviabile”

Grazie all’intervento congiunto di Polizia Municipale, Polizia di Stato e operatori AMIU, ieri mattina sono stati rimossi diversi quintali di rifiuti accatastati nei pressi dell’imbocco del sottopasso di via Mascherpa.

L’operazione, coordinata dall’assessore Gianni Cataldino, ha consentito di ripristinare il decoro dell’area, già interessata da un intervento analogo. «Di fronte a quelle condizioni igienico-sanitarie e maturate le necessarie condizioni – il commento di Cataldino – abbiamo ritenuto non più rinviabile l’attività svolta con grande solerzia dagli ufficiali e operatori di Polizia nonché dai dipendenti AMIU, che hanno rimosso almeno 10 quintali di rifiuti di vario genere. Non va sottaciuta, inoltre, l’ulteriore necessità di impedire che quell’area fosse utilizzata addirittura come abitazione, a totale garanzia delle persone che vi avevano trovato riparo».
Le operazioni di rimozione hanno richiesto l’intervento di un mezzo e di una squadra AMIU composta da 5 operai, che ha lavorato tutta la mattina per sgomberare la scalinata dall’enorme quantità di rifiuti accatastata a cui va il grazie dell’amministrazione tutta. La pulizia, inoltre, è stata estesa anche alle aree circostanti. «Interventi di questo tipo – ha concluso l’assessore – proprio per la loro complessità e per il coinvolgimento di soggetti istituzionali differenti, richiedono una programmazione adeguata che ne garantisca l’esito positivo. La condizione di quella zona era nota all’amministrazione, siamo intervenuti rispettando i tempi necessari e le esigenze dettate dalla delicate

Articoli Correlati