Territorio 

Amat nel caos: in 60 impegnati per le elezioni europee

L’elevato numero di dipendenti dell’Amat, soprattutto conducenti di bus, che sabato 25, domenica 26 e lunedì 27 maggio sarà impegnato in attività connesse al funzionamento dei seggi elettorali (presidenti, segretari, scrutatori, rappresentanti di lista e di candidati) in occasione delle elezioni europee, comporterà possibili riduzioni ai servizi di trasporto pubblico. Tali riduzioni potranno verificarsi anche martedì 28 dovendo, in tale giornata, far recuperare al personale il riposo periodico (domenica) non goduto.

E’ quanto ha comunicato in una nota il presidente dell’Amat Giorgia Gira.
Al momento in Amat sono già pervenute circa 60 comunicazioni di addetti che saranno impegnati nei seggi elettorali, la maggior parte delle quali riguarda il personale di guida, ed altre potranno giungerne fino all’apertura dei seggi. Occorre considerare, inoltre, che alle assenze per motivi elettorali potrebbero aggiungersi le assenze fisiologiche per malattie, permessi parentali.

Del disagio sono stati informati la Prefettura e il sindaco di Taranto.


0Shares

Articoli Correlati