Pasta ricce cu le cicere

0
CONDIVIDI

Piatto tipico di San Giuseppe, la “ pasta ricce cu le cicere “ ha una tipologia tradizionale riconducibile ad alcuni simboli riguardanti il santo e la stagione in atto.

Il bianco della pasta si relaziona alla primavera che inizia due giorni dopo;
il tipo di pasta, intrecciato, si riferisce al bastone attorcigliato che portava il padre putativo di Gesù;
i ceci rappresentano il narciso che, con il giallo della corona interna al fiore, ci ricorda la divinità del Santo.
Piatto tradizionale per il giorno di San Giuseppe, viene mangiato anche in altre occasioni ed è un piatto povero, ma sostanzioso e colorato; un piatto goloso della tradizione pugliese, una zuppa di ceci con pasta di semola fatta in casa; una piccola quantità di pasta va fritta e all’ultimo mescolata al resto della minestra, rendendo il piatto particolarmente delizioso.

Ingredienti ( per 4 persone ):
200 g. di ceci, 200 g. di lasagna riccia, una cipolla, 1 spicchio d’aglio, ½ cucchiaino di bicarbonato, 2 pomodorini, 1 gambo di sedano, una foglia di alloro, sale, pepe e olio q.b.

Preparazione:
Mettere dalla sera prima i ceci in acqua con bicarbonato, scolarli la mattina successiva, lavarli e metterli indr’a ‘na pignate insieme ad abbondante acqua, una foglia d’alloro e uno spicchio d’aglio. A metà cottura si scola l’acqua e si rimette a bollire con altra acqua bollente, insieme alla cipolla, l’aglio, il sedano e i pomodorini senza semi. Continuare la cottura, aggiungendo qualche mestolo d’acqua bollente.
Friggere a parte metà quantità di lasagna riccia, in olio caldo e tenere da parte.
L’altra metà cuocerla al dente in acqua salata. Mescolare la pasta, quella lessa e quella fritta e i ceci privati degli odori e di quasi tutta l’acqua. Fare insaporire a fuoco vivo per qualche minuto e servire il piatto condito con abbondante olio extravergine d’oliva.