La Puglia avvia piano partecipato per IV rivoluzione industriale

100
0
CONDIVIDI

CAPONE: COINVOLGIAMO IMPRESE, RICERCA E SINDACATI PER DISEGNARE LA NOSTRA STRATEGIA

 Come declinare sul territorio regionale, potenziandolo, il piano nazionale Industria 4.0 lanciato dal governo per velocizzare il processo di trasformazione in chiave digitale dell’industria manifatturiera italiana? La Regione Puglia ha avviato un lavoro di costruzione di un piano regionale, per affrontare la sfida della rapida trasformazione del sistema manifatturiero in chiave digitale, che sviluppi azioni complementari al piano nazionale e più aderenti alle specificità del territorio.
Per fare questo, Loredana Capone, assessore regionale allo Sviluppo economico e Industria turistica e culturale, ha chiamato a raccolta oggi il partenariato socio-economico, il mondo della ricerca e della formazione. L’obiettivo è accelerare lo sviluppo di progetti di impresa in grado di determinare crescita diffusa e nuova occupazione, aiutando gli imprenditori con meccanismi di sostegno finanziario e di accompagnamento.
“Il piano di digitalizzazione della manifattura pugliese deve essere costruito su un modello di incentivo che tenga in considerazione le ricadute sul territorio in materia di potenziamento del tessuto imprenditoriale e dell’occupazione – ha affermato l’assessore Capone – La trasformazione del sistema manifatturiero è un processo di rilevanza strategica, perché investe i temi non solo della ricerca e della competitività internazionale, ma prima ancora quelli della gestione delle realtà imprenditoriali, dell’occupazione e della formazione. Con questa iniziativa, la Puglia si pone all’avanguardia tra le regioni italiane”.
Il coinvolgimento dei diversi attori regionali mira a far emergere linee guida condivise e proposte di politiche in grado di costruire la cornice degli interventi della Regione, che spazieranno dalla formazione alle competenze digitali, alle politiche attive per il lavoro, all’innovazione e all’internazionalizzazione. Il lavoro condiviso promosso dalla Regione, inoltre, intende avvicinare e coinvolgere imprenditori che non usufruiscono abitualmente di incentivi, stimolare l’aggregazione di gruppi di imprese e ricercatori su progetti imprenditoriali specifici, sostenere nel tempo le aziende.
“Oggi avviamo insieme una roadmap che si articolerà sui territori, a cui hanno dato piena adesione tutti gli attori presenti. Questi attori da oggi si attiveranno per coinvolgere le realtà aziendali e stimolarle a progetti comuni di trasformazione in chiave digitale”, ha concluso l’assessore Capone.