La bruschetta pugliese

0
CONDIVIDI

La bruschetta pugliese, croccante e deliziosa, è tipica della nostra tradizione gastronomica ed apprezzata specialmente in estate, durante la quale alle volte diviene piatto unico; è una pietanza davvero sfiziosa, perchè può essere condita a piacimento.

Pugliese perché in questo caso si utilizzano tre ingredienti fondamentali della tavola pugliese, i pomodori, il pane e l’olio pugliese.
La bruschetta non è altro che una reinterpretazione del modo di conservare e consumare il pane: una volta affettato ed abbrustolito il pane – divenendo in questo modo “bruscato”, da cui ne deriva il nome – può essere condito in tante maniere differenti, ricetta un tempo molto diffusa nel mondo rurale.
L’idea della bruschetta nasce dal bisogno dei contadini di conservare il pane, per non sprecarlo. La cucina pugliese è riuscita a trasformare questa necessità in una vera e propria virtù e la bruschetta è diventata con il tempo sempre più apprezzata, probabilmente anche per le qualità del pane e per il sapore dell’olio extravergine d’oliva nostrano. La bruschetta viene preparata anche in altre regioni, ma quella pugliese è tutta un’altra cosa!

Ingredienti

• Fette di pane pugliese
• Olio extravergine d’oliva
• Pomodori ciliegini
• Spicchio di aglio
• Basilico
• Origano

La preparazione è semplicissima. Come prima cosa bisogna abbrustolire le fette di pane in forno o su una griglia, fin quando non diviene “bruscato” (da qui ha origine il nome).
Adagiare le fette su un piatto o un vassoio e strofinare sulle fette ancora calde dell’aglio in modo che le stesse si insaporiscano. Insaporire le fette con dell’olio extravergine d’oliva; condirle con i pomodorini precedentemente lavati, tagliati a pezzetti e conditi con sale, olio e basilico. Per ultimo, dare una spolverata di origano. La bruschetta pugliese è pronta per essere gustata.
È possibile, con lo stesso procedimento, realizzare anche la bruschetta caprese: basta aggiungere della mozzarella fiordilatte tagliata a fette e poi procedere con pomodorini e origano.
Fondamentalmente la base, quella tipica della cucina povera pugliese, è questa, ma la bruschetta può essere condita con qualunque altra cosa: alici, peperoni, peperoncini, verdure grigliate, affettati.

Flory Carenza