Furti in negozi del centro di Taranto, arrestata 33enne

0
CONDIVIDI

I Carabinieri della Stazione di Taranto Centro, hanno arrestato per furto aggravato, ricettazione e false dichiarazioni sull’identità personale una donna 33enne, di origini lucane e domiciliata a Taranto, pregiudicata.

L’incremento dei servizi preventivi nel capoluogo ionico in vista dell’imminente stagione estiva e la costante presenza di Carabinieri ‘a piedi’ nelle vie del centro cittadino sta permettendo di prevenire e reprimere nell’immediatezza i reati predatori che destano maggiore allarme sociale.
Ieri pomeriggio, in via di Palma, una pattuglia ha prontamente bloccato la 33enne sorpresa subito dopo aver asportato il portafoglio ad una giovane commessa in un negozio di abbigliamento.
Durante gli accertamenti, i militari hanno rinvenuto, nella disponibilità della donna, diversi capi di abbigliamento che la stessa trasportava in una valigia, risultati essere stati asportati, poco prima, in un altro esercizio distante qualche decina di metri.
Condotta in caserma, la donna ha poi tentato di ostacolare gli accertamenti sull’identità personale dichiarando false generalità e venendo identificata solo grazie ai riscontri sulle impronte digitali.
La 33enne che, aveva anche riferito falsamente di essere incinta, verosimilmente allo scopo di sottrarsi all’arresto, dopo le formalità di rito, è stata arrestata e su disposizione del PM di turno, tradotta presso la Casa Circondariale ionica.
Il portafoglio, il denaro e la merce asportata, del valore di diverse centinaia di euro, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.