Ex padre Cionfoli, frasi choc contro immigrati

0
CONDIVIDI

“Gli immigrati sono diventati arroganti e per di più sporcano vagano dei treni e mezzi pubblici”.

Queste dichiarazioni potrebbero sembrare esclamazione di alcuni esponenti della Lega di qualche anno fa, invece arrivano direttamente dalla bocca di Giuseppe Cionfoli, l’ex frate originario di Erchie (Br) che nel 1982 gareggiò anche al Festival di Sanremo.

Dopo essersi allontanato dalla congregazione dei frati cappuccini, Cionfoli si è sposato, è diventato padre di due figli, diventando da poco anche nonno. Ora, si è candidato come consigliere regionale per “Puglia Nazionale”, una lista che sostiene, la candidata di Forza Italia, Adriana Poli Bortone. Cionfoli, intervistato dalla trasmissione radiofonica di Rai Radio2, Un giorno da Pecora, ha parlato dei problemi della Puglia, finendo anche per discutere del “problema” immigrati.

Alla domanda dei presentatori della trasmissione in merito alla convivenza e alla educazione degli immigrati presenti in Puglia, l’ex prete ha risposto con alcune frasi choc: “Gli immigrati orinano per terra e, lo fanno apposta. Non hanno educazione e fanno sempre storie coi controllori perché non hanno i biglietti. Si tratta di extracomunitari e zingari che da Bari si spostano a Barletta e viceversa”.

Valentina Palumbo