Controlli e perquisizioni in via Plinio: un arresto e due denunce

0
CONDIVIDI

Ieri mattina gli agenti della Squadra Mobile, della Sezione Volanti,della Polizia Scientifica coadiuvati dai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce e dalle unità cinofile di Bari, hanno eseguito mirate perquisizioni all’interno del caseggiato di via Plinio 72.

Nel corso della complicata operazione di polizia, i poliziotti, in un appartamento sito al terzo piano di una delle palazzine che compongono il complesso, hanno recuperato una busta di plastica con  all’interno 15 dosi di hashish per complessivi 38 grammi, 3 involucri di marijuana, due bilancini di precisione e 135 euro in banconote di piccolo taglio.

La donna presente in quella casa all’arrivo dei polizotti, ha prima tentato di disfarsi della droga cercando di buttarla da una finestra, poi notando la presenza degli agenti sotto casa ha occultato il tutto tra i giocattoli, in un  armadietto posto sul balcone. I poliziotti sono riusciti ad entrare nell’appartamento solo dopo circa 10 minuti di insistenti richieste.

Su indicazione dei colleghi che avevano in precedenza seguito tutte le azioni della giovane donna, hanno recuperato la busta con la sostanza stupefacente. All’interno della busta sono stati recuperati, come già detto,  anche due bilancini di precisine, una lama ancora sporchi di hashish e la somma di 135,00 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

La donna, una 21enne tarantina, è stata tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, il convivente un tarantino di 23 anni, noto alle Forze dell’Ordine,  che nel frangente non era presente in casa è stato  denunciato in stato di libertà per lo stesso reato in concorso con la donna.

Contemporaneamente i poliziotti hanno eseguito un’altra perquisizione domiciliare, al sesto piano dello stesso stabile. Anche in questo caso un ragazzo prima di far entrare gli agenti, ha prima cercato di nascondere una busta sotto una fioriera e poi se ne è disfatto lanciandola in un balcone vicino.

Scena che anche questa volta non è passata inosservata ai poliziotti appostati sul terrazzo di fronte, che ha permesso così ai colleghi entrati in quell’appartamento di recuperare l’involucro.

All’interno della busta sono stati ritrovati  circa 23.000 euro in banconote di vario taglio. Nel prosieguo i poliziotti hanno anche recuperato tre bilancini elettronici con presumibili tracce di sostanza stupefacente ed una piccola agenda con all’interno dei fogli manoscritti dove meticolosamente era stata annotata tutta l’attività di spaccio oltre a trenta  proiettili cal.7,65 di varie marche.

Dopo quanto ritrovato il giovane è stato condotto negli Uffici di Via Palatucci e denunciato in stato di libertà per detenzione abusiva di munizioni  e ricettazione.

Al termine dell’operazione diciannove i veicoli controllati, di cui quattro posti sotto sequestro perchè privi delle previste coperture assicurative, ed uno risultato oggetto di furto.