Eventi 

Migliaia di visitatori per “Il Paese di Babbo Natale Grottaglie”

Bilancio positivo per la seconda edizione dell’evento a scopo benefico tenutosi dal 25 novembre al 5 gennaio presso il Laboratorio Urbano di Grottaglie

Si è conclusa da qualche giorno la seconda edizione de “Il Paese di Babbo Natale Grottaglie”, la kermesse che ha fatto vivere a grandi e piccini l’emozione e l’atmosfera del Natale nella città delle ceramiche, ed è già tempo di bilanci.

Organizzato e promosso dall’associazione Isola dei Sogni, AVIS Grottaglie, Grott’Art, associazione Sherwood, Occhio Fotografico e collettivo Li Pupariedde , l’evento a scopo benefico si è tenuto presso il Laboratorio Urbano di Grottaglie in via Corrado Mastropaolo 123 (adiacente alla Chiesa del Carmine) che, dal 25 novembre al 5 gennaio, si è trasformato nella “Casa di Babbo Natale”, nonché la dimora dell’amatissimo Santa Claus che in compagnia degli aiutanti elfi ha accolto migliaia di visitatori che hanno goduto delle attrazioni offerte al suo interno.

“Il Paese di Babbo Natale Grottaglie” è stato inaugurato il 25 novembre con una parata della slitta e degli elfi a bordo di bici natalizie che è partita da Piazza Verdi lato via Marconi, ha attraversato le vie del centro, ed è giunta presso la “Casa di Babbo Natale” dove c’era Babbo Natale ad attendere le parole dei tanti bambini che hanno voluto confidargli i loro desideri per il Natale. Tra le visite avute nel corso delle date dell’evento ricordiamo quelle delle scuole materne “Basile” di Taranto e “Arcobaleno” di Grottaglie, e quelle della Befana e delle sue amiche nella data conclusiva del 5 gennaio. Tra le varie attività e attrazioni proposte ricordiamo la collaborazione nelle attività ricreative svolte dall’associazione di promozione turistica Grott’Art con “Un Natale a regola d’arte”, la Posta degli Elfi (realizzata in collaborazione con Poste Italiane) grazie alla quale i bambini hanno potuto scrivere e ricevere la risposta alla letterina indirizzata al Polo Nord. Senza dimenticare poi la presenza della slitta di Babbo Natale, parcheggiata sulla terrazza e messa a disposizione per foto da condividere sui social, le due novità di questa seconda edizione ovvero la Fabbrica dei Giocattoli, un nastro trasportatore che sforna regali per i più piccoli, e il Polo Nord nel mezzo del quale era posizionata la cornice del “Bacio sotto il vischio”, un concorso che ha premiato le 5 foto con più like postate sulla pagina Facebook de “Il Paese di Babbo Natale Grottaglie”, ed infine l’Happyfania, una serata in cui la Befana e le sue amiche hanno donato caramelle ai più piccoli. La kermesse ha però una finalità benefica, ricordiamo dunque la raccolta fondi “Dona un Sorriso a Natale”, grazie alla quale è stato possibile acquistare doni ai bambini meno fortunati. L’iniziativa, resa possibile grazie alla bontà dei tanti donatori che hanno voluto versare un contributo libero nei salvadanai dislocati per la Casa, si è chiusa il 4 gennaio con la donazione da parte della Befana e delle sue amiche dei regali ai bambini assistiti dall’Abfo – associazione benefica Fulvio Occhinegro con una grande festa tenutasi presso la sua sede a Taranto. “Il bilancio è positivo, abbiamo sicuramente superato le diecimila presenze. Ci sarà una terza edizione – annuncia Alessandro Andrisani, responsabile del Laboratorio Urbano di Grottaglie e uno degli organizzatori della kermesse – e la arricchiremo con qualche nuova attrazione. Noi cominceremo a lavorarci già dalla prossima estate”.

Il Laboratorio Urbano di Grottaglie e tutte le associazioni coinvolte nella organizzazione ringraziano infine i volontari, i commercianti per il loro contributo economico, l’associazione Abfo e il media partner Canale 85 e Antenna Sud per il grande successo ottenuto dalla seconda edizione de “Il Paese di Babbo Natale Grottaglie”.



CONDIVIDI

Articoli Correlati